“Corsica Ferries” ritira lo spot e si scusa per gli stereotipi denigratori sulla Sicilia

La Compagnia di navigazione “Corsica Ferries” ha ritirato lo spot “Rejoins les Siciliens” dopo le proteste del sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida che ha contestato l’utilizzo di stereotipi negativi pseudo mafiosi dicendo:
“La Sicilia non può e non deve essere identificata unicamente come terra di mafia. Soprattutto in chiave turistica ” . La risposta della compagnia navale non si è fatta attendere: “abbiamo preso atto delle reazioni negative allo spot e per questo si dice “dispiaciuta”. Lo spot, che introduceva un concorso per il mercato francese, “aveva il solo scopo – viene spiegato – di comunicare l’apertura della nuova linea da Tolone a Trapani per raggiungere i siciliani, appunto.
Protagonista del video un uomo che ricorda tanto al ‘padrino’ cinematografico che, davanti ad un piatto di spaghetti pronuncia la frase offensiva e denigratoria: “Se vuoi venire in Sicilia devi essere parte della famiglia”. La pubblicazione del filmato è stata in ogni caso immediatamente sospesa. Da qui in avanti i prossimi spot pubblicitari saranno rivolti ad “esaltare le bellezze della Sicilia”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com