PALERMO – Nel corso della seduta di oggi l’Ars ha approvato ad unanimità, con 41 voti a favore, il disegno di legge 617 che permette la proroga dei contratti dei lavoratori precari dei comuni siciliani, in scadenza prossimo il 31 dicembre. I contratti potranno essere prorogati per tutto il 2020, anche dai comuni in dissesto ed in pre-dissesto finanziario. 

«A oggi – ha detto Riccardo Savona, presidente della II commissione bilancio e programmazione dell’Ars, – la stabilizzazione riguarda 4.305 dipendenti su 11.388 totali. Grazie al contributo del fondo straordinario pluriennale della Regione, che si concluderà nel 2038, si potrà mettere la parola fine alla stagione del precariato nei comuni siciliani».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com