L’Orlandina Basket chiude l’anno 2019 vincendo sul parquet del Basket Torino. Una vittoria quella dei paladini che permette a coach Sodini e i suoi ragazzi, di salire in terz’ultima posizione ottenendo la quinta vittoria stagionale (seconda consecutiva) superando l’Eurobasket Roma ferma a 8 punti, sconfitta nell’anticipo del sabato da Casale Monferrato all’overtime. Primo quarto giocato bene da Capo d’Orlando che, da quando ha recuperato il suo quintetto base, riesce a tenere testa agli avversari partendo con l’approccio giusto al match: 19-23 per gli ospiti dopo 10′. Il secondo periodo mette alle corde una spenta Torino, che tira male dal campo e consente l’allungo all’Orlandina giocando senza pivot di ruolo, a causa dei 3 falli personali di Johnson e Donda, ed allora a trascinare i paladini ci pensa l’accoppiata italiana Marco Laganà – Jacopo Lucarelli (16 e 13 punti realizzati sino a quel momento): si va all’intervallo con il parziale chiuso 15-24 per gli ospiti. Nel terzo periodo, Capo d’Orlando spegne la luce e subisce la rimonta dei locali, Diop e Pinkins fanno la voce grossa recuperando il gap da -13 a -1. L’ultimo quarto è gioco punto a punto, l’Orlandina regge il confronto con Kinsey che si sveglia dal torpore, ma è la grinta di Lorenzo Querci, il quale mette la tripla dall’arco dei 6,75m per il +2 paladino che mette sotto scacco Torino quando mancano 48 secondi alla sirena finale. A nulla serve il tiro forzato di Traini che non prende il ferro. Nel prossimo turno (la prima partita del 2020), Torino andrà a giocare in trasferta al PalaFacchetti contro Treviglio; mentre l’Orlandina tornerà a casa per giocare il derby contro Trapani.

Cronaca partita: coach Cavina manda sul parquet il quintetto: Marks,Cappelletti,Toscano,Pinkins,Diop; mentre coach Sodini conferma i suoi 5 di giocatori: Marco Laganà,Kinsey,Bellan,Lucarelli,Johnson. Dopo quasi due minuti di gioco, Kruise Pinkins con un tiro in sospensione segna il primo canestro dell’incontro che diventa subito molto combattuto con i padroni di casa che rispondono colpo su colpo alle conclusioni ospiti. Marco Laganà è un vero problema per la difesa piemontese che non riesce a contenere le penetrazioni avversarie ed infatti la prima sirena suona sul +4 per Capo d’Orlando. Nel secondo periodo, soprattutto con meno apporto dagli americani, sono i punti di Ousmane Diop sotto canestro e la pressione a far rimanere incollata Torino che continua a subire le iniziative offensive ospiti in transizione. Il buon momento di Jacopo Lucarelli allunga il divario e l’intervallo si chiude sul 47 a 34 in favore dell’Orlandina. Nella ripresa i ritmi di gioco si fanno decisamente più alti soprattutto per i piemontesi costretti ad inseguire. Molti fischi dubbi fanno infiammare il pubblico del PalaRuffini ma Capo d’Orlando è cinica e continua a giocare nel migliore dei modi la sua partita sfruttando le disattenzioni difensive e la pochezza offensiva degli avversari. Diop è difficile da fermare come anche i tiri in sospensione di Derrick Marks e Torino si avvicina nel punteggio. L’Orlandina, che utilizza una difesa 3-2, è in netta difficoltà e Diop allo scadere segna il 62 a 63 a fine ultimo mini intervallo. L’ultima fase d’incontro è combattuta, con molti errori ed imprecisioni, e ciò avvantaggia i ragazzi di coach Cavina che con rubate e contropiedi firmano un mini parziale. Nell’ultimo minuto Lorenzo Querci sigla il +2 con una bomba, Diop sbaglia un libero, Laganà fa 2 su 2 dalla lunetta, Andrea Traini sbaglia la tripla del potenziale pareggio che infrange le speranze dei piemontesi; il capitano paladino Lucarelli fissa il punteggio sull’ 81-85 dopo l’ 1 su 2 in lunetta.

dichiarazioni coach

Coach Orlandina Marco Sodini
Coach Torino Demis Cavina
  • (PalaRuffini):
  • BASKET TORINOORLANDINA [81-85]
  • Andrea Traini [TOR]: 2 punti, 2 assist;
  • Alessandro Cappelletti [TOR]: 13 punti, 3 rimbalzi, 3 palle recuperate, 7 assist [22 valutazione];
  • Ousmane Diop [TOR]: 24 punti, 15 rimbalzi, 4 palle recuperate, 2 assist [40 valutazione];
  • Mirza Alibegovic [TOR]: 5 punti, 2 assist;
  • Kruize Pinkins [TOR]: 24 punti, 10 rimbalzi, 2 palle recuperate [33 valutazione];
  • Derrick Marks [TOR]: 13 punti, 3 rimbalzi, 2 assist;
  • Marco Laganà [ORL]: 18 punti, 6 rimbalzi, 3 assist [11 valutazione];
  • Simone Bellan [ORL]: 6 punti;
  • Jacopo Lucarelli [ORL]: 14 punti, 3 rimbalzi [13 valutazione];
  • Tarence Kinsey [ORL]: 16 punti, 3 rimbalzi, 2 palle recuperate, 3 assist [17 valutazione];
  • Joseph Mobio [ORL]: 10 punti, 5 rimbalzi, 3 assist [12 valutazione];
  • Brice Johnson [ORL]: 6 punti, 4 rimbalzi, 3 assist;
  • Andrea Donda [ORL]: 4 punti, 2 rimbalzi;
  • Lorenzo Querci [ORL]: 9 punti, 7 rimbalzi [11 valutazione];
  • Giancarlo Galipò [ORL]: 2 punti;
  • le altre partite:
  • Sabato 28 dicembre:
  • Eurobasket Roma – Casale Monferrato [85-89 dOT1] (13-17)
  • Domenica 29 dicembre:
  • Pallacanestro Trapani – Scafati [89-88]
  • Bergamo – Tortona [89-65]
  • Fortitudo Agrigento – Biella [84-68]
  • NPC Rieti – Blu Treviglio [70-63]
  • Latina Basket – Basket Napoli [68-82]


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com