Coach Sodini in sala stampa prova imbarazzo per se stesso prima di colpevolizzare ogni singolo giocatore.

Nella terza giornata di ritorno del campionato di Serie A2 girone Ovest, L’Orlandina basket viene sconfitta, cominciando il nuovo anno, perdendo malamente il derby contro la Pallacanestro Trapani. Dopo un avvio leggero da entrambe le contendenti, Trapani si fa guidare dal suo americano, Lamashall Corbett, in splendida forma; mentre i paladini chiedono aiuto a Johnson e Marco Laganà, primo quarto ospiti avanti di 5 lunghezze. Secondo Periodo con la forbice che si allarga, coach Sodini sistema la zona difensiva e i granata aprono il fuoco dall’arco dei 6,75m, a 2:55 dall’intervallo lungo parziale di Trapani di 13-20 in suo favore: si fa al riposo lungo sul 29-39. Ripresa del gioco è una debacle dell’Orlandina: in 7 minuti i padroni di casa trovano un solo canestro dal campo, gli ospiti difendono con grande aggressività e catturano ripetuti rimbalzi: 3-16 il parziale per Trapani e + 23 al 30′. L’ ultimo quarto mortifica il pubblico paladino ed esalta quello ospite venuto in trasferta: sale in cattedra Andrea Renzi con un paio di rimbalzi e un paio di tiri frontali da 3 punti come il suo compagno Corbett, il quale chiude la partita da migliore realizzatore; gli americani dell’Orlandina vengono fischiati risparmiando solo alcuni giocatori. Per Capo d’Orlando una sconfitta che pesa dal punto di vista della classifica: subisce l’aggancio dell’Eurobasket Roma e torna penultima (è la terza debacle pesante dopo le trasferte di Napoli e Scafati), per Trapani seconda vittoria consecutiva, la quale le permette di agganciare “il treno” delle squadre per la lotta ai posti play-off. Nel prossimo turno Orlandina in trasferta a Rieti; mentre Trapani ospiterà al PalaIlio l’Eurobasket Roma.

Cronaca partita: coach Sodini deve fare a meno di Simone Bellan e parte con il seguente quintetto: Marco Laganà,Kinsey,Lucarelli,Mobio,Johnson; coach Parente deve invece fare a meno dell’americano Kenneth Goins e risponde mandando sul parquet: Spizzichini,Corbett,Palermo,Mollura,Renzi. Polveri bagnate in avvio di partita per entrambe le formazioni, dopo 6′ gli ospiti sono trascinati da un ottimo Lamarshall Corbett che trova l’11-5 obbligando coach Sodini al time-out. Continua ancora il domino assoluto di Corbett che chiude il primo periodo con 12 punti; l’Orlandina  nella seconda metà di quarto prova a reagire con Brice Johnson e Marco Laganà, però dopo i primi 10′ è 11-16. Al ritorno sul parquet la squadra di coach Parente prova la fuga, beneficiando dall’antisportivo fischiato a Johnson e portandosi sul +10 (15-25 al 14′). Lorenzo Querci e Laganà provano a togliere le castagne dal fuoco per i padroni di casa, ma i ritmi forsennati di Corbett e compagni issano ancora Trapani al +12 (24-36 al 17′). Non riesce in alcun modo a trovare la via del canestro la squadra di coach Sodini, grazie ad una difesa intensa degli ospiti che continuano a macinare canestri. E’ capitan Jacopo Lucarelli ad accorciare le distanze e a chiudere il primo tempo trovando, con un 2+1, il -10 (29-39). Non cambia la musica in avvio di terzo periodo: Trapani fa la partita e  Capo d’Orlando insegue. La difesa granata è invalicabile per i paladini che nei primi 5′ del quarto trovano un solo punto della linea della carità. Sul fronte offensivo, gli ospiti muovono rapidamente il pallone e con il solito, immenso, Corbett trova il +16 al 27′ (30-46). Lucarelli prova a dare una boccata d’ossigeno ai suoi segnando al 29′ il primo canestro dal campo dell’intero quarto. L’ultima parola, però, è ancora di Trapani che con la bomba di Renzi trova il 32-55 di fine quarto. L’ultimo quarto è garbage-time: coach Parente mette in campo i suoi Under, mentre l’Orlandina attende il fischio finale per mettere fine alla sua agonia. Finisce 47-77.

dichiarazioni coach

Coach Daniele Parente

Domanda a coach Sodini: All’inizio della prossima settimana ci sarà una severa punizione per tutti i suoi giocatori? “No questo non è professionismo! c’è una cosa che di questo posso parlare: si ha la percezione che il lavoro fatto da noi non sia di una squadra professionista ma amatoriale,per cui si ragiona sulla punizione , ma ci sono delle professionalità da mantenere, dei carichi di lavoro costruiti e studiati in maniera che ci siano dei riscontri adeguati. Io non credo che sia un problema ne di carichi, ne di assenze, di presenze, non credo proprio! Perchè esiste una cosa che si chiama <<amor proprio>> ed ogni persona credo che l’abbia, in una misura più o meno marcata, qualche giocatore si qualcun’altro no. Oggi la percezione è che io mi devo vergognare! e continuerò a farlo perchè è il mio lavoro è tale che martedì ho un ottimo staff tecnico e medico, ho delle persone professioniste che lo fanno. Ma oggi non si può parlare come si è perso una partita, oggi bisogna dire <<Vergogna>>, cosa dice Sodini alla stampa? <vergogna> cosa dice nei confronti di se stesso? <vergogna e mi vergogno> che cosa dice verso i singoli giocatori presi uno per uno? <<dovrebbero vergognarsi>>. sapete che la vergogna è un sentimento personale, quindi non posso entrare nella testa di questi giocatori: se qualcuno non dovesse importare della partita fatta oggi, allora mi preoccuperei ed allora il mio atteggiamento cambierebbe nei confronti di quella persona. C’è l’ho più con me stesso, non credo che i giocatori lo capiscano!

Coach Marco Sodini
  • (PalaFantozzi):
  • ORLANDINA BASKET – PALLACANESTRO TRAPANI [47-77]
  • Marco Laganà [ORL]: 9 punti, 4 rimbalzi, 5 assist [10 valutazione];
  • Joseph Mobio [ORL]: 5 punti;
  • Brice Johnson [ORL]: 17 punti, 14 rimbalzi [21 valutazione];
  • Tarence Kinsey [ORL]: 6 punti, 4 rimbalzi, 2 palle recuperate, 2 assist;
  • Jacopo Lucarelli [ORL]: 7 punti, 3 rimbalzi;
  • Lorenzo Querci [ORL]: 3 punti, 2 palle recuperate;
  • Gabriele Spizzichini [TRA]: 8 punti, 11 rimbalzi, 6 assist [20 valutazione];
  • Lamarshall Corbett [TRA]: 22 punti, 4 rimbalzi, 2 palle recuperate, 2 assist [22 valutazione];
  • Marco Mollura [TRA]: 7 punti, 2 rimbalzi;
  • Andrea Renzi [TRA]: 16 punti, 8 rimbalzi, 4 assist [21 valutazione];
  • Tommy Pianegonda [TRA]: 4 punti;
  • Curtis Nwohuocha [TRA]: 4 punti, 5 rimbalzi, 2 assist;
  • Alessandro Ceparano [TRA]: 2 punti;
  • Federico Bonacini [TRA]: 1 punto, 2 rimbalzi, 4 palle recuperate, 4 assist;
  • Marko Dosen [TRA]: 4 punti;
  • Matteo Palermo [TRA]: 9 punti, 8 rimbalzi, 2 assist [16 valutazione].
ultimo minuto Orlandina – Trapani dalla Tribuna stampa
  • le altre partite:
  • Sabato 4 gennaio:
  • Eurobasket Roma – Bergamo [85-74]
  • Domenica 5 gennaio:
  • Casale Monferrato – Basket Napoli [77-62]
  • Latina Basket – Pallacanestro Biella [72-67]
  • Scafati – Fortitudo Agrigento [90-73]
  • Blu Treviglio – Basket Torino [68-80]
  • Tortona – NPC Rieti [84-75]
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com