Capo d’Orlando (Me) – Il Sindaco Ingrillì ”non si danno lezioni di coerenza sui social e i like non sono voti”

Sono il primo ad essere arrabbiato quando le cose non vanno. Come quando, ad esempio, la domenica mattina il paese si scopre invaso dai rifiuti

La prima domenica di turismo lascia un sapore agrodolce a chi considera la crescita di questo paese. Se da un lato troviamo il territorio preso d’assalto da chi lo premia preferendola come meta di vacanza, dall’altro le immagini che si sono viste, potrebbero portare alla considerazione di pressapochismo gestionale amministrativo. Che la gente vada indirizzata e controllata è spesso vero, che molte cose possano non esserlo lo è altrettanto.

C’è da dire che in molti casi il ragionamento di massima non è spesso quello di risolvere il problema bensì addossare la colpa a qualcuno e a tal proposito avevamo lanciato un sondaggio

Proponendolo nuovamente a distanza di 12h

Le risposte in merito sono state diverse, da chi trova il colpevola nella gestione raccolta rifiuti a chi invece, lo trovava nella cattiva educazione.

Al sindaco paladino, non sono piaciute le esternazioni via social di chi critica, non tanto l’operato amministrativo, bensì l’aver votato chi oggi governa.

Tra questi dal proprio profilo facebook il consigliere Sandro Gazia, indignato precisa

Il Sindaco dal proprio profilo istituzionale incalza

Il discorso rifiuti è un discorso che a caduta ha con se diverse problematiche, dagli stipendi al servizio che nonostante tutto deve essere garantito, non è nostra intenzione schierarci e lasciamo a voi lettori l’interpretazione.

Di sicuro l’aria che si respira al Palazzo comunale è calda, in linea col periodo estivo.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com