È il giorno del viadotto Himera: la scommessa Cancelleri-Falcone tra proclami e incompiute

Dopo 5 anni riapre il ponte Himera alla presenza del ministro Paola Di Micheli, il viceministro Cancelleri, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il dirigente Anas Massimo Simonini.

una promessa mantenuta con però l’assenza del governo Regionale siciliano. Manca l’assessore Falcone che dal canto proprio non si sà se manterrà quella delle proprie dimissioni qualora l’opera venisse realizzata entro luglio.

Assente anche il governatore Musumeci che, al momento, si trova a Trapani. L’opera dal costo di circa 12milioni di euro riaprirà al traffico oggi pomeriggio (31 luglio ndr) alle ore 17.

Dalla propria pagina il viceministro Giancarlo Cancelleri esulta!

Eccolo.
Il Viadotto Himera.
268 metri che non solo servono a ricucire la Sicilia, ma che soprattutto ridanno dignità ad una terra che troppe volte alla parola “infrastrutture” ha affiancato la parola “incompiuta”.
Continuo a pensare che 5 anni per rimettere in piedi un’opera di tale importanza siano troppi e le norme inserite nel DL Semplificazioni per velocizzare procedure e cantieri sono il mio impegno determinato a cambiare il passo delle opere del nostro Paese.
Ci ho creduto e soprattutto ci hanno creduto le imprese e i lavoratori impegnati nella ricostruzione, è diventata una sfida di tutti quelli che oltre le polemiche e le critiche, si rimboccano le maniche per cambiare davvero le cose.
Questo è il risultato raggiunto, dimostrare che fare le cose, farle velocemente e bene è davvero possibile!
Oggi io e la Sicilia pensiamo alla prossima sfida, per una straordinaria normalità che questa terra merita!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com