Capo d’Orlando (Me) – Sanfilippo e Gemmellaro prendono le distanze

Prendiamo atto dell’esposizione mediatica con cui il Sindaco e la Giunta hanno inteso oggi anticipare il loro punto di vista alla stampa, prima ancora di farlo con i Cittadini ed il Consiglio Comunale, espressione certa del consenso popolare.
Questo modo di operare, non certo rispondente alle più elementari regole del confronto politico, non fa altro che accrescere i dubbi e le perplessità sollevate per anni, sia nelle sedi istituzionali che fuori, allorquando si gridava alla smodata propensione alla spesa, che ha portato il Comune di Capo
d’Orlando in una situazione disastrosa sotto il profilo economico/finanziario.
Tale situazione si è definitivamente appalesata, non certo per una condotta politico/amministrativa maggiormente avveduta, piuttosto per precisi obblighi contabili, che hanno costretto chi oggi
amministra, a spendere soltanto dopo aver incassato, secondo il principio di cassa ed il comportamento del buon padre di famiglia, portando quindi con sé i frutti di un’azione di protesta
perseguita nel tempo e sversata negli atti ufficiali dagli scriventi e da altri colleghi Consiglieri e non. La stessa corte dei Conti infatti, ha mosso numerosi rilievi ancora oggi non riscontrati, nonostante i
numerosi atti ispettivi presentati nel corso degli anni ed ancora privi di qualsiasi risposta ufficiale.
Rilievi/criticità che avranno refluenze certe anche sui bilanci passati!!
Quanto alle anticipazioni di cassa poi…ci sarebbe da scrivere un libro!!
Per non parlare degli interessi passivi a carico dei Cittadini, che ogni anno maturano inevitabilmente, aggiungendosi al debito!!
Quanto ai numerosi mutui….poi……..NO COMMENT!!!
Aspettiamo pertanto il Sindaco e la sua Giunta ( l’ennesima!) in Consiglio Comunale, nella speranza che quanto meno in tempo di pandemia globale, la diretta web (ed il collegamento) consentano ai Cittadini di partecipare ai lavori, prendendo così cognizione della reale situazione debitoria in cui versa il Comune di Capo d’Orlando dopo anni di gestione (quanto meno superficiale per non dire allegra) delle risorse finanziarie e definitiva consapevolezza riguardo al significato delle parole ”spalmare” e “distribuire”…..i debiti…..che saremo tutti costretti a pagare ( nostro malgrado), con gli interessi, in “ comode (si fa per dire) rate trentennali!!!
Del resto…. si sa…i numeri non hanno certo maiuscole e minuscole!!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com