Sinagra (Me), si veste di viola per la Giornata Mondiale della Fibromialgia

Al via la campagna di sensibilizzazione promossa da AISF Odv

Per non essere più invisibili, in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia (12 maggio) AISF promuove su tutto il territorio nazionale l’iniziativa “Illuminiamo la Fibromialgia”.

L’evento, che consisterà nell’illuminare di viola piazze e monumenti in tutta Italia, si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni del paziente fibromialgico, sofferente di una patologia non riconosciuta e spesso trascurata, che la pandemia ha contribuito ad aggravare ulteriormente.

Diverse le amministrazioni comunali nebroidee ad aderire all’iniziativa tra le quali, quella di Sinagra (foto copertina).

Cos’è la Fibromialgia

La Fibromialgia è una malattia cronica e invalidante conosciuta anche come “sindrome fibromialgica“. Si tratta di un dolore persistente a livello muscolare e scheletrico, un dolore diffuso  che può colpire legamenti e tendini e che assume anche le forme di spossatezza e affaticamento. 

E’ una malattia difficile da diagnosticare perché i sintomi possono essere confusi e riscontrati in altre condizioni cliniche. È simile ad una patologia articolare, ma non si tratta di artrite e non causa deformità delle strutture articolari. Negli ultimi dieci anni, però, essa è stata meglio definita attraverso studi che hanno stabilito le linee guida per la diagnosi. Questi studi, hanno dimostrato la presenza, nei pazienti con Sfm, di una componente “genetica” predisponente e di anomalie dei sistemi di percezione e trasmissione del dolore a livello del sistema nervoso centrale.

Il sintomo predominante della malattia è il dolore, soprattutto ai muscoli: si avverte bruciore, rigidità, contrattura, tensione. Il dolore si manifesta in tutto il corpo anche se all’inizio può essere solo locale, alle spalle o al rachide cervicale, per poi diffondersi col tempo. Può cambiare a seconda della giornata, delle attività svolte, del tempo, dei ritmi del sonno e dello stress. La sindrome si acuisce con situazioni di forte affaticamento, provocando stanchezza cronica e disturbi del sonno. Si tratta di una malattia che coinvolge anche l’aspetto psicologico, provocando ansia, insonnia, depressione, disturbi intestinali.

La Fibromialgia colpisce oggi in Italia quasi 2 milioni di persone, la maggior parte sono donne. Il 12 maggio, quindi, si celebra la Giornata mondiale della Fibromialgia proprio per sensibilizzare riguardo questa sindrome.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com