Capo d’Orlando (Me) – La protesta dei dipendenti comunali. “4 le mensilità mancanti”

Sono 4 le mensilità arretrate.

Una stagione estiva alle porte coi dipendenti comunali di Capo d’Orlando ancora una volta in assemblea per protestare, l’ennesima mancanza di erogazione degli stipendi.

Per i sindacati la colpa dei ritardi non andrebbe attribuita solamente alla Regione. Istituito il tavolo tecnico in Prefettura.

Questi i punti messi sotto la lente:


1) la REGOLARITA’ e NORMALITA’ nei pagamenti degli STIPENDI;
2) la REGOLARITA’ e NORMALITA’ nella costituzione e liquidazione del salario accessorio per tutti i lavoratori;
3) la REGOLARITA’ e NORMALITA’ nell’emissione delle buste paga e dei contributi previdenziali;
Praticamente il rispetto dei lavoratori, delle leggi e del Contratto Collettivo Nazionale Lavoro.

Noi siamo pronti, mi auguro che anche da parte dell’Amministrazione Comunale, ci sia identica volontà a chiudere, una volta per tutte, questa lunga e gravosa vertenza al Comune di Capo d’Orlando (Me).

Nino Pizzino ( Sindacato CGIL)

Aggiornamento ore 13.45

Ennesima assemblea sindacale tenutasi stamane presso la Villa comunale nel rispetto delle norme anti Covid-19, organizzata dalle sigle sindacali MGL-CGIL-CSA-DICCAP per portare a conoscenza del personale dipendente del comune di capo D’orlando, i contenuti della convocazione informale che si è tenuta tra il sindaco e la rsu nella giornata di martedì 1 giugno in riferimento alla vertenza pagamento stipendi. È stato rappresentato che a tutt’oggi diventa difficile pagare la tredicesima, cosa che fino a qualche giorno fa sembrava scontata e per il resto il tutto è legato ai trasferimenti regionali, agli incassi dell’imu etc., paventando la possibilità che il ritardo dei pagamenti arrivi a 4/5/6mesi. I lavoratori hanno evidenziato l’impossibilità di continuare con questo trend e sconfortati dalle solite notizie che non danno assolutamente nessuna certezza, si sono detti pronti a intraprendere qualunque iniziativa, per avere riconosciuto un diritto sacrosanto e inviolabile per la propria dignità e per il rispetto delle proprie famiglie. Si resta in agitazione e in attesa dell’incontro in prefettura per definire anche l’aspetto giuridico aperto con il vice prefetto dott Musolino.

F.to la RSU MGL-CGIL-CSA-DICCAP

Ci eravamo lasciati così :

Dipendenti senza stipendio da 4 mesi, il Sindaco Ingrillì attribuisce il ritardo in gran parte al mancato trasferimento dei contributi regionali.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com