Green Pass: parlamentare Ars, pronto a chiamare forze ordine

 “Se martedì non mi fanno entrare all’Ars chiamerò la Polizia e se questo non basta mercoledì chiamerò i Carabinieri, e giovedì la Guardia di Finanza. Sono disposto a chiamare anche la Guardia Forestale per far valere le mie ragioni ed i miei diritti”. Sergio Tancredi, parlamentare regionale e capogruppo di Attiva Sicilia (gruppo parlamentare composto da ex 5 Stelle, che in più di una occasione hanno votato con la maggioranza che sostiene il presidente Nello Musumeci) proprio non ci sta all’obbligo di esibire il green pass per accedere a Palazzo dei Normanni, sede del Parlamento siciliano.
    “Sono contrario – aggiunge Tancredi – a mio parere non è accettabile imporre l’esibizione di questo certificato per accedere al luogo di lavoro”. Ed alla domanda “ma lei il green pass ce l’ha, oppure no?”, la sua risposta è: “io sono contrario all’imposizione di esibirlo, il che non vuol dire necessariamente che non lo abbia”.
    Tancredi è promotore di un convegno, che si terrà proprio a Palazzo dei Normanni il prossimo 29 ottobre, dal titolo “dalla democrazia alla dittatura” al quale parteciperanno diversi esponenti del fronte contrario al Green pass. Un’iniziativa che ha già suscitato diverse polemiche. (ANSA).

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com