Quali sorprese dal Consiglio comunale di Capo d’Orlando?

All’indomani del risultato elettorale che a Capo d’Orlando ha riconfermato sia il sindaco uscente Franco Ingrillì che il gruppo di opposizione di Renato Mangano, Sandro Gazia, Linda Liotta e Felice Scafidi con l’aggiunta di Giuseppe Truglio, la comunità attende la seduta di insediamento del Consiglio Comunale di mercoledì 27 ottobre.

Riflettori puntati su una compagine di maggioranza composta da consiglieri di diversa provenienza. Gli 11 consiglieri si potrebbero dividere tra consiglieri della ‘vecchia guardia’ e consiglieri di prima leva. Due saranno i consiglieri che entreranno per surroga, Massimiliano Fardella e Massimo Reale, che però, insieme a Fabio Colombo ed Emiliano Amadore non sono nuovi agli scranni consiliari. Gli altri consiglieri di maggioranza, invece, ad esclusione dell’ex presidente del Consiglio Carmelo Galipò, sono alla prima esperienza consiliare visto che Cristian Gierotto nella scorsa consiliatura ha ricoperto la carica di assessore. Non si escludono sorprese, immaginando gli 11 consiglieri compressi in un unico gruppo consiliare.

Aria diversa, invece, si respira sul fronte dell’opposizione in quanto il gruppo dei 4 era già consolidato e l’aggiunta del quinto elemento non può che dare nuova linfa all’azione propositiva e di controllo portata avanti nella passata amministrazione Ingrillì. “Cresce il senso di responsabilità nei confronti della popolazione riguardo alla nostra attività politica, che è di tutela degli interessi dei cittadini e di garanzia del rispetto della legge” – ha dichiarato Renato Mangano.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com