Capo d’Orlando: Interrogazione urgente su mancato pagamento dei premi allo studio dal 2015 ad oggi

I sottoscritti Consiglieri comunali Sandro Gazia, Teodolinda Liotta, Felice Scafidi, Giuseppe Truglio, Renato Carlo Mangano, nell’espletamento del loro mandato elettivo,

Premesso che:

– nei giorni scorsi è stato pubblicato il DISCIPLINARE PER L’ASSEGNAZIONE DEI PREMI ALLO STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2020/2021;

– l’Amministrazione comunale di Capo d’Orlando, al fine di incentivare la cultura personale e l’impegno scolastico, ha indetto un concorso per l’assegnazione di n.38 premi allo studio agli studenti meritevoli, residenti a Capo d’Orlando e che abbiano frequentato la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado e la scuola secondaria di secondo grado;

– ì premi allo studio saranno così ripartiti:

1) n° 16 premi da euro 100,00 cadauno per gli scolari che hanno frequentato la Scuola Primaria;

2) n° 10 premi da euro 100,00 cadauno per coloro che a seguito di frequenza hanno conseguito la  licenza di scuola media con giudizio complessivo non inferiore a 10/10;

3) n° 12 premi da euro 200,00 cadauno per coloro che a seguito di frequenza in un Istituto Statale di istruzione secondaria di secondo grado, hanno conseguito il diploma con voto non inferiore a 

100/100;

– negli anni scorsi, l’amministrazione pro-tempore ha pubblicato analogo disciplinare con il meritorio compito di riconoscere i brillanti traguardi raggiunti nello studio dai propri giovanissimi amministrati e stimolare, quantomeno, viste le modeste somme messe a disposizione, una sana competizione tra menti eccelse del nostro panorama scolastico e tributare loro un simbolico riconoscimento;

considerato che :

– ad oggi, non risultano ancora onorati gli impegni di spesa con mancato pagamento dei premi allo studio dall’anno 2015 in poi;

per quanto sopra premesso e considerato, i sottoscritti Consiglieri comunali interrogano la S.S. per conoscere e/o sapere:

  1. Se ella è a conoscenza del mancato pagamento dei premi allo studio dal 2015 ad oggi e come spiega che un impegno di spesa di così modesta entità, ma di alta valenza simbolica, non venga onorato.
  2. Se non ritiene che questo comportamento omissivo dell’amministrazione sia altamente lesivo delle aspettative degli studenti, cittadini-modello, che vedono disattendere da una pubblica amministrazione un impegno che loro non avevano neanche chiesto, generando negli stessi e nei loro familiari quella disaffezione per la politica che poi si traduce di fatto, anche, nella mancata partecipazione attiva alla vita amministrativa ed alla mancata partecipazione al voto che nelle ultime consultazioni per il nostro Comune ha registrato quasi il 41% di assenze dai seggi elettorali.
  3. Come pensa di provvedere per sanare questo vulnus e scusarsi a nome suo e dell’amministrazione che Ella rappresenta, nella speranza che non sia troppo tardi, per recuperare quella credibilità che permette ad una Amministrazione di onorare, anche e soprattutto, l’art. 54 della Costituzione che prescrive disciplina ed onore a chi riveste cariche pubbliche. 

Si richiede risposta scritta e l’inserimento come punto all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale.

Firmato: Sandro Gazia

Teodolinda Liotta

Felice Scafidi

Giuseppe Truglio

Renato Carlo Mangano

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com