Coronavirus: l’Italia accoglie quattro pazienti romeni

Il Servizio Nazionale di Protezione Civile, attraverso la CROSS e d’intesa con il Ministero della Salute, partecipa alla risposta europea

Nell’ambito dell’emergenza Covid-19 l’Europa risponde alla richiesta di assistenza internazionale avanzata dalla Romania, tramite il Meccanismo di protezione civile europeo. La forte pressione sugli ospedali romeni ha portato, infatti, le autorità locali a richiedere il trasferimento di alcuni pazienti verso strutture estere. Anche il Servizio Nazionale di Protezione Civile, attraverso la CROSS e d’intesa con il Ministero della Salute, partecipa alla risposta europea, accogliendo quattro pazienti che necessitano di cure in terapia intensiva. Due saranno assistiti dal servizio sanitario della regione Piemonte e due da quello della regione Lazio. 

Pochi minuti fa il volo dell’aereonautica romena, che ha trasportato i pazienti in biocontenimento, è atterrato all’aeroporto di Cuneo e proseguirà il suo viaggio verso Roma, dove è atteso in serata.  

«In questi mesi, una nuova e dura ondata, sta colpendo l’est Europa e in particolare la Romania – ha detto il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio –  la risposta del nostro Paese, alla richiesta delle autorità romene, consentirà di alleggerire la pressione sulle loro strutture ospedaliere. Nella difficile lotta al Covid abbiamo affrontato mesi duri e ricevuto molti aiuti dall’estero, oggi tocca a noi aiutare e confermare l’importanza del principio di solidarietà posto alla base del Meccanismo europeo di protezione civile».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com