Ieri sera è stato compiuto il primo passo per far dimenticare Gioiosa Guardia come “città fantasma” e farla diventare invece, luogo vivo e vitale, elemento principe di un organico progetto di valorizzazione e sviluppo turistico culturale che comprende l’intero territorio di Gioiosa Marea. Il concerto “In Excelsis” del Coro Lirico Siciliano organizzato nell’ambito della rassegna “Nebrodes” dal Consorzio Intercomunale Tindari Nebrodi, è stato una manifestazione emozionante. La location del convento dei frati filippini insieme allo straordinario panorama del golfo di Patti e delle Isole Eolie ha rappresentato una cornice di grande fascino ed ha conferito un’atmosfera unica ad un evento che ha superato i confini del “musicale” e del “culturale”. Il Sindaco Giusi La Galia, nel congratularsi con il Coro Lirico Siciliano per la coinvolgente esibizione, ha ringraziato il Consorzio Intercomunale Tindari Nebrodi e il Parco Archeologico di Tindari per la fattiva sinergia instaurata con il Comune di Gioiosa Marea che ha consentito di organizzare una manifestazione che presentava alcune evidenti difficoltà logistiche. Ringraziamenti per la preziosa attività svolta sono stati rivolti anche alle Pro Loco Gioiosa e San Giorgio, alle associazioni Gioiosa Guardia, New Gioiosa Soccorso e ai Rangers, oltre che agli assessori Teodoro Lamonica e Giosuè Giardina che hanno coordinato le attività sul posto.  

“Voglio dedicare questa magnifica serata al nostro compianto sindaco Ignazio Spanò che ha tanto creduto alle potenzialità di Gioiosa Guardia –dichiara il Sindaco La Galia. Abbiamo testimoniato con i fatti l’impegno che questa amministrazione rivolge a questo sito in cui risiede l’origine della nostra comunità. L’accordo di gestione integrata che abbiamo sottoscritto con il Parco Archeologico di Tindari, enti e associazioni culturali che operano sul territorio, le iniziative di volontariato per la pulizia e la fruizione, ma anche i recenti finanziamenti ottenuti per la messa in sicurezza e la sistemazione della sede viaria che permetterà di raggiungere in modo più agevole il sito storico di Gioiosa Guardia, rappresentano la chiara volontà di investire sulla promozione e la valorizzazione dello straordinario patrimonio culturale che Gioiosa Marea può vantare e di cui Gioiosa Guardia rappresenta il fiore all’occhiello. E’ un percorso lungo, ma esaltante: l’obiettivo – conclude il sindaco La Galia – è quello di portare questo luogo a diventare riferimento culturale e location pregiata per eventi di livello, oltre che meta turistica ricercata”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com