Annunci

 

    

 

                      


I consiglieri comunali Lorenzo Italiano, Damiano Maisano, Giuseppe Crisafulli e
Alessandro Oliva hanno comunicato di aver chiesto al presidente del consiglio
comunale, Alessandro Oliva una seduta straordinaria e aperta “per far intervenire il
Cda della Fondazione, la deputazione ed in particolare l’on. Galluzzo affinché possa
spiegare cosa è successo di così grave alla Fondazione Lucifero per scomodare la
commissione antimafia. Se la politica rappresentata da Galluzzo sa cose che altri non
sanno, le denunci, facendo nomi e e cognomi, fatti e circostanze. Noi Consiglieri
Comunali di opposizione non siamo mai entrati nel merito delle attività della
Fondazione e dei rapporti con l’associazione “Il Giglio” ma preoccupa il fatto che sia
stato affermato che l’ente oggi sia predissesto specie dopo le ultime richieste di
pagamenti per un milione e mezzo di euro, dei quali 900 mila euro per spettanze
rivendicate da una dipendente. Per questo – si legge nella nota – rinnoviamo l’invito
alla Corte dei Conti affinché avvii una ispezione per il controllo contabile dell’ente.
Per sapere ad esempio che fine hanno fatto e a che cosa sono serviti i 2 milioni di
euro pagati dal Comune di Milazzo alla Fondazione nel 2010”.