Annunci



Il caldo intenso e prolungato di questo periodo estivo impone un uso corretto delle risorse idriche. Per questo il sindaco di Brolo Giuseppe Laccoto ha firmato un’ordinanza per la razionalizzazione del consumo di acqua potabile e il divieto di uso improprio. L’ordinanza prevede, fino al 30 settembre prossimo, il divieto assoluto su tutto il territorio comunale di utilizzare l’acqua potabile proveniente dall’acquedotto urbano per scopi diversi da quelli igienico domestici.
“Siamo tutti chiamati ad un atto di responsabilità – commenta il Sindaco Laccoto – l’andamento climatico della stagione estiva impone il rigoroso contenimento del consumo d’acqua potabile. Dobbiamo evitare disagi alla cittadinanza derivanti dalla scarsa disponibilità di risorse idriche e quindi è necessario contrastare ogni possibile spreco o utilizzo superfluo dell’acqua potabile. Per questo mi appello al senso civico dei brolesi: ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte per garantire un uso sostenibile dell’acqua che significa salvaguardare una fondamentale risorsa naturale e, di conseguenza, garantire a tutti e in particolare alle fasce più deboli della popolazione, di poter usufruire di questo bene essenziale”.