Annunci

 

    

 

                      

Dopo i furiosi incendi che si sono susseguiti in questi giorni in tutta la Sicilia, il Movimento politico che ha come leader l’attuale Sindaco di Taormina, On. Cateno De Luca, ha proposto all’ARS la norma per istituire un fondo di rotazione di 100 milioni di euro.

E’ stato appurato che i tanti incendi che si sono propagati in molti Comuni, compreso i Comuni di Messina e Taormina, hanno avuto anche come causa, la mancanza della pulizia da parte dei proprietari dei terreni agricoli.

I Comuni in questo caso dovrebbero agire in danno dei proprietari che non provvedono a pulire i terreni di proprietà, ma questo a tutt’oggi non è stato possibile farlo, in quanto i Comuni non possono anticipare i fondi, per carenza di risorse finanziarie.

Tanti Comuni, a maggior ragione quelli che si trovano in situazione di dissesto finanziario o di predissesto, sono nell’impossibilità di intervenire, anticipando i fondi, poichè sono privi di risorse economiche.

Proprio per questo è stata approvata all’Assemblea Siciliana, dopo il dibattito per l’approvazione del documento di economia e finanza regionale, su proposta degli onorevoli Peppe Lombardo e Ismaele La Vardera di Sud chiama Nord, l’istituzione di un fondo regionale di 100 milioni di euro, che consentirà ai Sindaci di attingere a questi fondi regionali, per poter predisporre le ordinanze sindacali in danno dei proprietari e che avranno pertanto la necessaria copertura finanziaria per poterle regolarizzare anche dopo averle emesse.

Anche la senatrice di Sud chiama Nord Dafne Musolino è intervenuta in Senato su questo argomento, chiedendo di istituire un apposito fondo di rotazione.