Annunci

 

    

 

                      

SportMe NEWS

Seconda vittoria consecutiva per il Milazzo che grazie ad un gol in pieno recupero supera in esterno per 2-1 la Polisportiva Rocca Acquedolcese. Al “Latteri Scaffidi” di Acquedolci i rossoblu hanno disputato un primo tempo molto positivo, creando diverse occasioni da rete e discrete trame di gioco nonostante un incessante vento a sfavore che inficiava notevolmente sulle traiettorie del pallone. Nonostante ciò, nella prima e unica sortita offensiva sono stati i padroni di casa a chiudere in vantaggio la prima frazione grazie ad un gol allo scadere. Il Milazzo ha accusato il colpo ma il gol del pareggio, in un momento certamente non brillante, ha dato la cosiddetta scossa ai ragazzi di Venuto che nell’ultimo quarto d’ora hanno alzato il ritmo, trovando nel recupero il gol del meritato successo.

Mister Venuto, al rientro dopo la squalifica, sceglie ancora il 3-4-2-1. Il tecnico mamertino deve rinunciare in extremis a Trimboli mentre Gatto non è al meglio e parte dalla panchina. Dama torna dal 1’ e compone il pacchetto difensivo con Leo e Tosolini davanti al confermato Quartarone fra i pali. Agolli e Gitto operano sugli esterni con Gazzè e Presti al centro del campo; Bucolo e La Spada supportano l’unica punta Ten Lopez. Ancora out Pitale e Valente, indisponibile anche Rizzo.

La cronaca. La partita è a porte chiuse ed è condizionata da un vento incessante che rende complicato anche giocare correttamente il pallone. Il Milazzo cerca subito di imporre il proprio gioco e nei primi minuti guadagna tre corner nel giro di 90 secondi. Al 10’ clamorosa opportunità per i rossoblu, sugli sviluppi di una rimessa laterale La Spada e Lopez mettono Gitto in condizione di calciare da pochissimi metri ma il giovane esterno rossoblu spara incredibilmente alto. Al 14’ gran destro di Gazzè da fuori area, la sfera sibila l’incrocio. Nella fase centrale del primo tempo la Polisportiva Rocca Acquedolcese inizia a venir fuori ma non crea situazioni pericolose nonostante la vivacità di Margaritini. Al 29’ Gazzè ci riprova, il suo tentativo si perde abbondantemente sul fondo. Al 31’ Ten Lopez anticipa Clemente su uno spiovente da destra, Caracò è vigile nei pressi della linea di porta. E’ sempre e solo Milazzo. Al 34’ altra grande chance per i mamertini, La Spada dal lato corto dell’area scodella un ottimo pallone per Ten Lopez che colpisce di testa sottomisura, palla a pochi centimetri dal palo. Al 43’ lo stesso Ten Lopez è disinnescato da un intervento provvidenziale di un difensore al momento di calciare a meno di cinque metri dalla porta. Al 45’ arriva la doccia fredda.Margaritini va via repentinamente sulla destra e dal fondo lascia partire un perfetto cross per Ferrè che con un ottimo stacco di testa batte Quartarone.

Il gol subito in chiusura della prima frazione di gioco sembra aver avuto un contraccolpo psicologico sui calciatori rossoblu che non riescono pungere ed appaiono un po’ contratti e senza idee. Al 53’ mister Venuto lancia nella mischia Cambria al posto di La Spada. Ma al 64’ ecco lo scossone che cambia l’inerzia della gara. Agolli dalla sinistra mette in mezzo, la traiettoria sembra irraggiungibile per Gitto che invece non demorde, riesce a colpire di testa e il pallone si insacca nell’angolo basso alle spalle dell’esterrefatto Clemente. E’ incontenibile la gioia del giovane milazzese, è il primo gol per lui con la maglia della squadra della sua città, escluse quelle messe a segno con la formazione juniores. Il gol carica il Milazzo che alza il ritmo e l’intensità e prova ad aggiudicarsi l’intera posta in palio. Al 73’ dentro Gatto per Gazzè e successivamente Spaticchia rileva Bucolo. Negli ultimi minuti i rossoblu accelerano e imbastiscono il forcing. Al 85’ Gatto calcia dalla distanza, Clemente vola alla propria destra e alza in corner. Al 87’ ci prova Presti, l’estremo difensore di casa neutralizza in tuffo. Al 92’ gli sforzi dei ragazzi mamertini vengono premiati, conclusione di Presti rimpallata, sulla palla vagante si avventa capitan Salvatore Leo che scarica di prima intenzione in porta realizzando il gol della vittoria in pieno recupero come nove mesi or sono in quel di Palazzolo. E’ delirio in campo e sulla collinetta dove sono assiepati di supporters milazzesi che hanno trovato con successo postazioni di fortuna per seguire i propri beniamini. Tre punti meritati, cercati, voluti e ottenuti con tenacia e caparbietà contro un avversario ostico e diretto da un allenatore preparato come mister Palmeri. E’ anche la vittoria dei milazzesi Leo e Gitto, autori dei gol che hanno deciso il match.
Il successo odierno permette al Milazzo di isolarsi al quinto posto con 22 punti, a tre punti dal Città di Gela quarto in classifica.

Domenica prossima i ragazzi di mister Venuto ospiteranno al “Marco Salmeri” l’Imesi Atletico Catania per l’ultima gara del girone d’andata. Sarà anche l’ultimo impegno di un 2023 ricco di emozioni e che ha regalato diversi momenti indimenticabili al popolo rossoblu.

Ecco il tabellino del match

POLISPORTIVA ROCCA ACQUEDOLCESE – MILAZZO 1-2
POLISPORTIVA ROCCA ACQUEDOLCESE: Clemente, Caracò, Strumia, De Nadal, Saccà, Lupica, Vergara (25’ Scaffidi Argentina), Rudonja, Carrello, Margaritini, Ferrè. A disposizione: Indriolo, Sulmaister, Carroccio, Mazouf, Alioto, Cardali. All. Palmeri
MILAZZO (3-4-2-1): Quartarone; Leo, Tosolini, Dama; Agolli, Presti, Gazzè (73’ Gatto) Gitto; Bucolo (83’ Spaticchia), La Spada (53’ Cambria); Ten Lopez . A disposizione: Catelli, Insana, Errante Di Natale, Giunta, Frassica
Arbitro: Perenzoni di Rovereto. Assistenti: Di Venti di Enna e Sanfilippo di Catania.
Marcatori: 45’ Ferrè (P), 64’ Gitto (M), 92’ Leo (M)
Note: ammoniti Vergara (P), Presti (M), Tosolini (M), Saccà (P). Recupero 3’ e 9’.

L’articolo ECCELLENZA B – Il Milazzo firma la vittoria al 92′ in casa Rocca Acquedolcese proviene da SportMe NEWS.