Annunci

 

    

 

                      

Il Presidente della Federazione di Messina dell’Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti decorati al valor militare, Prof. Biagio Ricciardi, il direttivo, rappresentato dal Consigliere Provinciale Ten. Col. GdF (rs) Letterio Sciliberto, la Consigliera Nazionale e presidentessa del Comitato Dame Dott.ssa Eleonora Salvo e i Soci, Ammiraglio Santi Giacomo Le Grottaglie e il giovane azzurro Dott. Marco Sciliberto si sono recati in visita dal Prefetto Dott.ssa Cosima Di Stani, alla quale, nel corso dell’incontro hanno consegnato il Calendario Azzurro 2024 dedicato al centesimo anniversario della fondazione dell’Istituto.
Il Prefetto ha molto gradito e ha mostrato apprezzamento per l’opera dell’Istituto e per le iniziative poste in essere, anche con riferimento alla celebrazione del 24 maggio u.s. al salone delle bandiere ove si è svolta la specifica cerimonia commemorativa del centenario di fondazione dell’Istituto con la premiazione degli studenti degli istituti Superiori di Messina e provincia, vincitori delle borse di studio bandite dalla Federazione provinciale, dalla Sezione di Milazzo Barcellona e territorio Nebroideo, unitamente al Cominato Dame e intitolate alla memoria dei nostri Eroi e alle altre iniziative storico-culturali dirette ai giovani. Il Prefetto ha voluto ricordare unitamente agli intervenuti il Comandante Salvatore Totaro le medaglie ottenute al valor militare durante la sua carriera (una d’oro, tre d’argento e due di bronzo). Salvatore Todaro è poi rimasto vittima di un attacco di uno velivolo “spitfire” inglese nel dicembre del 1942, a soli 34 anni, mentre si trovava sul motopeschereccio armato Cefalo nelle acque tunisine. Il film “Comandante” ha raccontato di una figura quindi poliedrica e fuori dagli schemi dell’epoca che Pierfrancesco Favino ha riportato in vita in “Comandante”, raccontando un pezzo di altruismo della Storia militare italiana spesso dimenticato.