Annunci

 

    

 

                      

Si sono conclusi oggi pomeriggio i primi undici dei dodici congressi provinciali e delle città metropolitane di Forza Italia, in preparazione del prossimo congresso nazionale che si terrà a Roma il 23 e 24 febbraio.


    Ieri si sono svolti i congressi di Palermo, Messina e Ragusa, mentre oggi si sono svolti quelli di Catania, Trapani, Agrigento, Enna e Caltanissetta.

Il congresso provinciale di Siracusa si terrà domenica 4 febbraio.
    Con oltre 12.000 iscritti complessivi (le due province maggiormente rappresentate sono, con circa 3.000 iscritti ciascuna, quelle di Palermo e Catania), la Sicilia continua a dimostrarsi uno delle regioni con maggiore presenza del partito.
    “La forte presenza regionale del partito – afferma il coordinatore regionale Marcello Caruso – testimonia e conferma il legame storico di Forza Italia con la Sicilia, con migliaia di cittadini, imprenditori, rappresentanti dell’associazionismo ed amministratori che si identificano con i suoi valori e principi fondamentali.Questo radicamento e questa rappresentanza fanno di Forza Italia in Sicilia, sotto la guida di Renato Schifani, uno dei cardini fondamentali del centrodestra e del panorama politico regionale, nonché un punto cardine del partito a livello nazionale, che ci auguriamo abbia il giusto riconoscimento e la giusta visibilità al Congresso nazionale”.
    Durante i congressi sono stati eletti 11 coordinatori e gruppi di coordinamento, uno per ogni provincia e uno per ogni città metropolitana. Con quelli che saranno eletti a Siracusa giorno 4, saranno scelti gli 84 delegati regionali per il congresso nazionale, cui partecipano di diritto anche i parlamentari europei, nazionali e regionali e alcuni sindaci e assessori di città più grandi.
    In tutte le assemblee, sono state presentate liste unitarie Gli undici coordinatori eletti nel corso dei congressi sono: per Agrigento, Margherita La Rocca Ruvolo. Per Caltanissetta, Michele Mancuso. Per Catania, Marco Falcone per la provincia e Massimo Pesce per il capoluogo. Per Enna, Luisa Lantieri. Per Messina, Bernardette Grasso per la provincia e Antonio Barbera per il capoluogo. Per Palermo, Pietro Alongi per la provincia e Domenico Chiarella per il capoluogo. Per Ragusa, Giancarlo Cugnata. Per Trapani, Toni Scilla.