Vittoria in rimonta! Italia chiude l’avventura Mondiale battendo Porto Rico 94-89 dopo Overtime.

Nazionale Italiana da 2 volti: primi due quarti inguardabili, poi la rimonta, la disattenzione per aver concesso il supplementare e poi il trionfo.

Chiudere bene l’avventura al ritorno ad un Mondiale dopo 13 anni era quasi d’obbligo. L’Italia del CT Romeo Sacchetti, dopo aver sonnecchiato per 20 minuti, recupera un max svantaggio di 26 punti, rientrando in partita nel 3Q, e nel 4Q la completa passando anche in vantaggio, salvo poi addormentarsi in modo clamoroso negli ultimi secondi, concedendo l’Overtime al Porto Rico. nell’Extra Time, prevale l’energia ancora in corpo e gli Azzurri vincono chiudendo statisticamente: su 5 partite disputate 3 vittorie e 2 perse. Per la Nazionale ora è tempo di bilanci, chi può restare ancora nel progetto italiano e chi invece deve lasciare spazio a giovani talenti (si son fatti nomi di ragazzi dall’ottimo prospetto qualitativo come Nicolò Mannion e Matteo Spagnolo che, giocano rispettivamente nell’Arizona Wilcats [college USA] e nelle giovanili del Real Madrid), in vista del prossimo obiettivo: il preOlimpico per andare ai giochi di Tokyo 2020.

Cronaca del match: Romeo Sacchetti cambia qualcosa rispetto agli ultimi quintetti: Hackett-Belinelli-Abass-Gallinari-Biligha; mentre il CT portoricano Eddie Casiano lancia in campo: David Huertas-Gary Browne-Pineiro-Balkman-Byrian Diaz. Avvio di gara in favore di Portorico, 8-2 il punteggio con l’Italia poco concreta in attacco e distratta in difesa. Dopo l’immediato timeout di Sacchetti, Belinelli prova a sbloccare gli Azzurri, Hackett dalla lunetta fa -1 e con la bella schiacciata di Abass si va sul 9-9 di metà primo periodo. L’esterno di Brescia segna ancora, Jeff Brooks stoppa in difesa, ma gli avversari restano avanti con i punti di Browne e David Huertas, 20-13 lo score con poco meno di due minuti da giocare. Collier trova un’autostrada ed inchioda il +9, l’Italia continua a sprecare in attacco ed è 24-13 dopo 10 minuti di gioco.
Danilo Gallinari segna dall’arco il primo canestro della sua partita, la squadra azzurra è troppo molle e concede tanto a rimbalzo (7 offensivi Portorico), piombando sul -18 con bomba e schiacciata di un positivo Franklin. Clavell e Collier continuano a “martellare” la retina, la neo ala degli OKC Thunder, cerca di raddrizzare la sfida ma è 41-22 Portorico, a segno in tap-in dopo comodo contropiede. Due palle perse in fila lanciano gli avversari sino al +24, è 46-26 all’intervallo con Italbasket da dimenticare: 30% da campo e 12-30 il conto a rimbalzo. Gli Azzurri provano a reagire con Paul Biligha ed il solito Gallinari ma i problemi in difesa ed a rimbalzo restano: troppo spazio concesso agli avversari che hanno spesso conclusioni comode, palle perse banali ed antisportivo a Daniel Hackett fischiato sul -24 del 24′. Pineiro converte l’ennesimo contropiede in schiacciata, Sacchetti chiama timeout sul 59-33 ma le idee sono poche, con l’Italbasket che con un paio di recuperi e giocate difensive prova a rientrare in partita. Portorico non segna più, un volenteroso Awudu Abass si carica la squadra sulle spalle e le belle giocate di Amedeo Tessitori valgono il -14, nonostante la tripla di Angel Rodriguez, per il 64-50 di fine terzo quarto.
Tempo 90 secondi e gli Azzurri tornano in doppia cifra di svantaggio, merito delle triple di Ariel Filloy prima e Marco Belinelli dopo. I due italiani replicano ancora in risposta al 2+1 di Clemente, l’oriundo della Reyer completa la giocata da tre punti ed è 67-62 con 7 minuti da giocare nel match. Tessitori appoggia da sotto, Belinelli è perfetto nei tempi del taglio e “Gallo” serve l’assist del -2, con il centro di Treviso che stoppa dall’altra parte del campo. Dalla lunetta arriva il pareggio, Abass schiaccia il sorpasso in 1vs0 e dopo la bella difesa Azzurra è Belinelli da tre a realizzare il 73-68, vantaggio ulteriormente incrementato dalla doppia schiacciata di “Tex” Tessitori. Portorico prova a restare incollata, Gallinari prende in mano la situazione ma la rimonta non è completa, merito delle giocate finali di Balkman e Angel Rodriguez che mandano la gara all’overtime, 83-83 con gli Americani che approfittano delle disattenzioni degli uomini in maglia Azzurra per agguantare il pareggio. In avvio di supplementare Belinelli fa 1/2 ai liberi, Franklin sorpassa con la bella conclusione in penetrazione, ma Tessitori reagisce, con metà del tempo supplementare rapidamente in archivio e 3 punti di vantaggio Italbasket. La tripla dall’angolo di Abass sembra mettere fine alla sfida, Portorico non approfitta a pieno di un dubbio antisportivo (stoppata di Tessitori) ma non punisce neanche dopo lo 0/2 dalla lunetta. La squadra in maglia bianca manca il tiro per la nuova parità, le due stelle italiane dell’ NBA sono invece precisi dalla linea del tiro libero e l’Italia chiude il mondiale con la vittoria in rimonta 94-89.

  • Girone [J] (Wuhan):
  • PORTO RICO – ITALIA [89-94 dOT1]
  • Abass [ITA]: 14 punti, 8 rimbalzi, 2 palle recuperate [18 valutazione];
  • Belinelli [ITA]: 27 punti, 6 rimbalzi, 3 assist [23 valutazione];
  • Biligha [ITA]: 10 punti, 6 rimbalzi [12 valutazione];
  • Brooks [ITA]: 0 punti, 2 rimbalzi, 2 assist, 2 stoppate;
  • Filloy [ITA]: 6 punti, 3 rimbalzi, 4 assist, 2 palle recuperate [12 valutazione];
  • Gallinari [ITA]: 22 punti, 6 rimbalzi, 5 assist [22 valutazione];
  • Hackett [ITA]: 3 punti, 4 rimbalzi, 4 assist;
  • Tessitori [ITA]: 12 punti, 2 rimbalzi, 2 stoppate, 6/6 tiro [17 valutazione];
  • Balkman [PRI]: 14 punti, 7 rimbalzi, 3 palle recuperate [14 valutazione];
  • Angel Rodriguez [PRI]: 13 punti, 4 rimbalzi, 5 assist [14 valutazione];
  • Ramon Clemente [PRI]: 9 punti, 9 rimbalzi [14 valutazione];
  • Gary Browne [PRI]: 13 punti, 6 rimbalzi, 3 assist [12 valutazione];
  • David Huertas [PRI]: 11 punti, 2 rimbalzi;
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com