Nonostante una discreta prova collettiva, all’Orlandina Basket non basta per evitare la sconfitta consecutiva numero 5 di questo campionato di Serie A2 Ovest, contro una Casale Monferrato attrezzata per fare un ottimo campionato di vertice. Primi dieci minuti di match parecchio equilibrati, con i paladini che tengono testa alla capolista del campionato nonostante l’ormai “solito” avvio molle da 6-14 di parziale subìto, riscattato dall’8-3 di partiziale attivo dopo il time out di coach Sodini. Prima dell’intervallo lungo resta l’equilibrio e Capo d’Orlando da l’impressione di voler restare attaccata alla partita. Al rientro però le cose cominciano a girare male per l’Orlandina: Mantinoni porta al primo allungo di Casale con vantaggio in doppia cifra a 6:07 sul punteggio di 37-47 (2-11 di parziale), poi reazione paladina che assottiglia il gap andando all’ultimo mini riposo sotto di 6 lunghezze. Il finale è di marca ospite: un’altro “strappo” che permette di allungare sul +12 (55-67) a 6:53 dalla sirena finale, non consente ai locali di ricucire di nuovo. Torna al successo Casale Monferrato dopo la sconfitta di Trapani di domenica scorsa e resta in vetta alla classifica; mentre per l’Orlandina è la quinta sconfitta consecutiva (la passata stagione fece peggio solo con 4 perse). Prossimo turno domenica prossima Capo d’Orlando ospita Treviglio; mentre Casale Monferrato, dopo le due trasferte siciliane, tornerà tra le mura amiche sfidando Scafati.

cronaca della partita: coach Marco Sodini conferma il quintetto di Tortona: Querci,Kinsey,Bellan,Mobio,Johnson; mentre coach Mattia Ferrari schiera: DeNegri,Roberts,Tomasini,Martinoni,Sims.Inizia bene Casale che si porta sul 4-9 al 3′ grazie a DeShawn Sims, Chris Roberts e Niccolò Martinoni. Simone Bellan e Brice Johnson rispondono subito al fuoco avversario ma i piemontesi sono abili a cercare  l’allungo così al 6′ è +7 ospite (8-15).  La squadra di coach Sodini non demorde e con Joseph Mobio e il libero di Bellan si porta al -2 di fine primo quarto (15-17). Tarence Kinsey e compagni però vogliono subito riprendere gli ospiti cercando di imprimere il loro gioco così al 13′ trovano il primo vantaggio della partita (22-21),  la squadra di coach Ferrari però non permette a padroni di casa di mettersi in ritmo e dopo un paio di botta e risposta trova nuovamente il vantaggio, al 20′ infatti è 34-35 grazie ai liberi di Alessandro Piazza. Gli americani di Capo d’Orlando provano immediatamente a ritrovare il vantaggio, ma Davide Denegri e Martinoni trovano in un amen il +10 (37-47 al 24′); Bellan e Johnson riducono lo svantaggio centrando il -5 (50-55) ad un solo minuto dalla sirena di fine quarto. Gora Camara, dalla media, però chiude il terzo periodo centrando il +6 per Casale Monferrato(51-57). Gli ospiti nell’ultima frazione riprendono a macinare gioco e ben presto ritrova la doppia cifra di vantaggio, al 34′  infatti, sul -12, coach Sodini chiama time out provando a scuotere i suoi ma Sims e compagni vogliono chiudere definitivamente i conti. Mobio sul finale ci prova in tutti i modi, ma sulla sirena i due punti vanno a Casale. Finisce 68-77.

dichiarazione coach Mattia Ferrari: ” Dedico questa vittoria al gruppo di tifosi che sono venuti a sostenerci da Casale nelle due trasferte qui in Sicilia, ringrazio anche Pietro Scibetta, il nostro team manager, che è riuscito ad organizzare una sei giorni qui ed è stato fatto tutto in modo perfetto.La cosa più importante è che ci siamo prefissati di portare a casa almeno una delle due trasferte e ci siamo riusciti grazie al fatto di essere arrivati riposati e potersi allenare sia sul campo che in palestra qui a Capo d’Orlando. Per quanto riguarda la partita sapevamo che non era un match facile per mille motivi: difendendo di squadra, passandoci la palla e l’abbiamo portata a casa e per me questa è la cosa più importante. Domanda fatta al coach: Intanto complimenti per questo inizio di stagione, quali sono i miglioramenti fatti rispetto alla partita persa a Trapani? “Intanto abbiamo vinto! (ridendo) e poi l’approccio alla partita, a Trapani abbiamo iniziato malissimo,molli, invece oggi abbiamo resistito all’urto perchè quando Capo d’Orlando si è rifatta sotto, non ci siamo mai scomposti e quindi la squadra ha appreso subito dagli errori di Trapani, abbiamo parlato a livello video di quello che non dovevamo ripetere per riuscire a vincere oggi, per cui ti ripeto: l’approccio e la durezza fisica ci ha permesso di vincere e questa è una vittoria importante perchè da qui in avanti, a Capo d’Orlando vinceranno poche squadre”.Da qui alle prossime gare, vorremmo raggiungere le finali di Coppa Italia LNP, quindi alla fine del girone d’andata vorremmo essere nella migliore posizione come qualificati per per la Coppa. dichiarazioni g.m. Peppe Sindoni: “Credo che in un momento di difficoltà il club di metta la faccia e venga a parlare perchè facciamo pochissimo quando ci sono i traguardi, ma questo è un brutto momento. Ci tenevo ad esserci perchè gli obiettivi non sono in linea con i nostri programmi, e vorrei che ci sia un inversione di tendenza perchè domenica c’è una partita molto importante contro Treviglio che diventa cruciale per il nostro futuro. Sono qui anche per prendermi tutte le responsabilità di quello che è il momento ed è figlio di una situazione dettata dagli infortuni: Jacopo Lucarelli sta recuperando, Matteo Laganà lo sapete, Simone Bellan ha finito o quasi la sua pre-season dopo l’infortunio accorso in estate e Tarence Kinsey è ancora indietro di condizione. Credo di aver commesso degli errori di sopravvalutare determinate situazioni e cadono su di me le colpe su determinate scelte nell’area tecnica nonostante lavoriamo bene con lo staff e siamo un gruppo molto affiatato. Però a condividere le decisioni e a firmare i contratti sono io. Ci siamo fatti condizionare dai risultati dello scorso anno, e cercare di replicarla è sempre un errore. Abbiamo dato dei ruoli importanti a ragazzi giovani e non voglio parlare male di nessuno, però dobbiamo renderci conto che dopo 9 partite ne abbiamo vinte soltanto 2, qualcosa non funziona! ed è evidente. Oltre alle responsabilità mi faccio carico che il club farà il meglio possibile per ottenere dei risultati in questa stagione, anche conquistare il nono posto nelle ultime 3 partite di campionato. Con una partenza 2-7 avere obiettivi irraggiungibili demotiva, avere obiettivi tangibili e raggiungibili ci fa credere e resettare l’ambiente.Bisogna fare un bagno di umiltà e capire per tempo gli errori e usare i correttivi necessari (in riferimento al mercato)“. dichiarazioni di coach Sodini: Condivido quello che ha detto Peppe Sindoni. Oggi ebbene guardarsi da Bergamo ed Eurobasket Roma che sono con noi penultimi e ultima della classe piuttosto che guardare in alto. Dobbiamo cercare di ritrovare la strada in un percorso difficoltoso proprio per le scelte che abbiamo fatto e ovviamente un’altro responsabile sono io. Ho sempre protetto tutti con le spalle larghe, ma oggi sono un pò perplesso sul proteggere alcuni miei giocatori. Non problemi a dire che Bellan,Mobio,Galipò,Neri,Uchenna (che non ha giocato), Triassi hanno dato più di quello che dovevano fare e stanno continuando a dare nella loro crescita personale.Bisogna essere più concreti, non si può vincere una partita contro la prima in classifica dove i nostri due americani fanno 10/40 al tiro. Ci sono due aspettti: uno è il comportamento ludico formativo come se non fossimo dei professionisti ed i giocatori non sono gli stessi a questo livello. Poi due dobbiamo abbassare le nostre aspettative per riguadagnare posizioni e rispetto a prima, nelle ultime due partite abbiamo fatto grandi passi in avanti sulla consapevolezza di tenere i ruoli in campo: tra questi Mobio e Bellan che hanno giocato una partita molto concreta. Le statistiche dicono che abbiamo difeso bene sul perimetro contro una squadra Casale che gioca perimetrale ed abbiamo concesso il 60% dentro l’area, ma questo lascia il tempo che trovano, stiamo cercando di trovare la strada, l’uso della tattica alle volte esasperato per l’incapacità di avere una rotazione poco allungata e di giocare uomo a uomo e di poter portare le squadre a giocare la partita fino alla fine come abbiamo sempre fatto. Qualcuno si deve dare una svegliata e non ho problemi a dire che Brice Johnson si deve svegliare! Perchè non si può far finta di momenti di questa partita sono degli atteggiamenti inaccettabili e non si può permettere di avere delle pause come c’è le avute oggi a differenza di Galipò che fa degli errori perchè non è capace di fare una cosa, mentre Brice Johnson no perchè viene dall’NBA e gioca in un ruolo diverso. Rispetto alla partita di oggi continuiamo ad avere degli strappi per stanchezza e poca concretezza, ed è per questo che abbiamo bisogno di diventare una macchinetta operaia. L’anno scorso abituati ad avere uan fuori serie con 2/3 giocatori che riuscivano a prendere vantaggio, oggi i vantaggi vanno costruiti con pazienza, con determinazione e dobbiamo avere la stessa cosa nel costruire ogni azione difensiva. non possiamo porci obiettivi diversi dobbiamo cercare di essere coesi: avevamo detto che volevamo vincere per andare in Serie A oggi non è un obiettivo credibile, se riesci a raggiungere i play-off, allora torna ad essere un obiettivo alla portata.” Domanda fatta al coach: Quindi coach questo è una ridimenzione (riorganizzazione) della squadra. Lei aveva detto che c’erano degli atteggiamenti puerili da parte di alcuni giocatori, adesso ci sono stati dei miglioramenti o siamo ancora al punto di partenza?Oggi ci sono dei miglioramenti, ma quando io lo dissi c’era ancora Laganà. Non possiamo fare finta che l’unico playmaker della squadra non esiste più, Querci è un ragazzo di 18 anni ed è una guardia. Sta giocando nelle ultime 2/3 partite 32, 35, 34 minuti da playmaker, non possaimo immaginare che possa fare meglio, siamo passati da 5 palle perse ad 1 soltanto. Siamo passati da Mobio con canestri facili da sotto sbagliati, a un Mobio più concreto. ma se vogliamo migliorare e vincere le partite dobbiamo dipendere anche dagli americani che non possono fare 10/40 al tiro. Non posso chiedere ad ogni partita 5 punti a Neri e Donda che il compito lo fanno subentrando dalla panchina. Kinsey e Johnson non lo hanno fatto e così non si vincono le partite soprattutto con la prima in classifica. Per quanto riguarda i miglioramenti ci sono, il fatto che manchi la testa al corpo, quello non può essere un problema si migliora con il tempo.”

  • (PalaFantozzi):
  • ORLANDINA – CASALE MONFERRATO [68-77]
  • Brice Johnson [ORL]: 17 punti, 11 rimbalzi, 2 assist;
  • Joseph Mobio [ORL]: 18 punti, 4 rimbalzi, 4 assist [21 valutazione];
  • Lorenzo Querci [ORL]: 4 punti, 4 assist;
  • Simone Bellan [ORL]: 11 punti, 5 rimbalzi, 2 palle recuperate, 4 assist [19 valutazione];
  • Tarence Kinsey [ORL]: 8 punti, 12 rimbalzi, 3 palle recuperate, 5 assist [12 valutazione];
  • Lorenzo Neri [ORL]: 5 punti, 2 rimbalzi;
  • Andrea Donda [ORL]: 5 punti, 5 rimbalzi [12 valutazione]
  • Simone Tomasini [CAS]: 6 punti, 5 assist;
  • Fabio Valentini [CAS]: 3 punti, 2 palle recuperate, 3 assist;
  • Leonardo Da Campo [CAS]: 2 punti;
  • Davide Denegri [CAS]: 8 punti, 3 rimbalzi, 2 assist;
  • Niccolò Martinoni [CAS]: 17 punti, 12 rimbalzi, 3 stoppate, 3 assist [28 valutazione];
  • DeShawn Sims [CAS]: 26 punti, 13 rimbalzi, 3 assist [30 valutazione];
  • Alessandro Piazza [CAS]: 2 punti, 5 assist, 2 rimbalzi;
  • Chris Roberts [CAS]: 8 punti, 2 rimbalzi, 2 assist;
  • Gora Camara [CAS]: 5 punti, 2 rimbalzi;
  • Le altre partite:
  • Latina Basket – Eurobasket Roma [83-64]
  • Tortona – Pallacanestro Trapani [76-75]
  • Scafati – NPC Rieti [74-79]
  • Bergamo – Fortitudo Agrigento [66-81]
  • Remer Treviglio – Biella [giovedì 21 novembre]
  • Basket Torino – Napoli Basket [mercoledì 4 dicembre]
CLASSIFICA SERIE A2 GIRONE OVESTPunteggi
Casale Monferrato 14 punti
Pallacanestro Biella [una partita in meno]12 punti
Fortitudo Agrigento [una partita in meno]12 punti
Latina Basket12 punti
Basket Torino [una partita in meno]10 punti
Tortona 10 punti
Rieti  10 punti
Remer Treviglio [due partite in meno]8 punti
Pallacanestro Trapani8 punti
Napoli Basket [una partita in meno]8 punti
Scafati 6 punti
Basket Bergamo4 punti
Orlandina Basket4 punti
Eurobasket Roma 2 punti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com