“contenimento BSL-4” per il coronavirus? È FAKE NEWS

Nello specifico si legge:

 Il dipartimento della protezione civile, in collaborazione col  governo ha deliberato che il 15 aprile se l’epidemia non è stata  contenuta verrá dichiarato il biocontenimento BSL-4. Il più alto che  prevede protocolli di contenimento estremamente stringenti.
 Se l’oms  dichiara la pandemia significa che il MONDO SI FERMERÀ COMPLETAMENTE  PER 21 GIORNI . Borsa, parlamenti, scuole, aeroporti, treni, uffici,  attività commerciali.. tutto. Solo un membro per ogni nucleo famigliare  sarà dotato del kit necessario per recarsi ai checkpoint militari  approntati per i rifornimenti necessari. Nessun’altra potrà lasciare la  quarantena domiciliare, malato o sano, grave o no. Dopo 21 giorni  sapremo che il virus è sconfitto ma faremo la conta di un isolamento  così rigido.
 Adesso non cominciate a chiedere
 Ma posso andare a pranzo da mamma?
 NO
 Posso andare all’aperitivo? NO!
 Posso andare a trovare la mia amica? NO
 Posso andare nella mia casa di campagna?NONEEEEEE
 Posso andare a cena fuori? ARIDAJE, peraltro è’ tutto chiuso dalle 18 in poi
 Posso andare a comprare le sigarette? MEGLIO DI NO, CHE AL CORONA JE FA BENE IL FUMO
 Posso andare a giocare alla PlayStation con gli amici? NOOOOOOOO
 PUOI ANDARE
 1) a lavorare (e torni a casa)
 2) a fare una visita medica
 3) a fare la spesa alimentare
 (una sola persona, non tutta la famiglia bambini compresi)
  Per il resto casa, fai le pulizie, stai in famiglia, stai sul divano,  leggi un libro, guarda netflix, fatti una tisanina, chatta al cellulare,  PREGA!
 Dai, è solo fino al 3 aprile
 Ci serve
 Ci serve svuotare gli ospedali
 Ci serve aprire le scuole
 Ci serve ritornare a vedere gli amici
 Ci serve tornare a viaggiare
 PER FAVORE
 #stateacasa
 Copiate e incollate ce la possiamo fare vi prego siamo forti così ad aprile tutto questo finirà! 

Tecnicamente possiamo affermare che però che il così succitato biocontenimento BSL-4 non si riferisce ad alcun protocollo da adottare in ambito di ordine pubblico o gestione delle epidemie. Semmai, consiste nel livello più alto di una scala con cui si identifica il grado di sicurezza da adottare obbligatoriamente nei laboratori dove vengono trattati agenti biologici pericolosi (come quelli alla base del virus ebola e del virus marburg). In più, come attestato dalla realtà dei nostri giorni, la dichiarazione di “pandemia” da parte dell’OMS non comporta assolutamente l’automatica adozione delle presunte misure indicate nella bufala, lasciate in realtà alla libera scelta da parte dei singoli stati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com