Il sindaco Ingrillì risponde ai 4 consiglieri su isola pedonale e parcheggi

Capo d’Orlando – Il sindaco Franco Ingrillì risponde all’appello dei consiglieri comunali, componenti della commissione consiliare permanente “Sanità, Ambiente, Turismo” riguardo ad ipotesi di “Ampliamento isola pedonale e parcheggi”. L’operato di Sandro Gazia, Felice Scafidi, Linda Liotta e Renato Mangano è rivolto a promuovere la ripresa economica con un’attenzione particolare ai disagi di Commercianti, Famiglie, Vacanzieri ed Imprenditori per scongiurare ogni comportamento che possa generare il rischio del ritorno all’emergenza Coronavirus.

Di seguito la risposta del sindaco Ingrillì: “Si riscontra la nota in oggetto, ringraziando gli scriventi Consiglieri Comunali per l’articolata proposta tesa, da un lato a venire incontro alle associazioni che radunano i commercianti e i titolari delle strutture ricettive extralberghiere e, dall’altro, a migliorare la qualità della vita di residenti e visitatori. L’ampliamento dell’isola pedonale rappresenta un obiettivo da perseguire per questa Amministrazione che, proprio nell’ottica di rendere fruibile ai pedoni un’area sempre più vasta del centro cittadino, ha avviato uno studio per individuare nuovi spazi da destinare a parcheggi. Quest’ultima condizione è imprescindibile se si vuole perseguire l’ipotesi dell’ampliamento dell’isola pedonale. Trascorso il periodo estivo, l’idea progettuale sarà oggetto di attenta riflessione e delle necessarie valutazioni tecniche da parte degli uffici preposti con il supporto della Polizia Municipale per giungere, con il necessario coinvolgimento dei commercianti, ad una soluzione che contemperi le esigenze di viabilità e di vivibilità e che incida positivamente sulle dinamiche economiche locali.”

I 4 consiglieri inoltrano alla Stampa la suddetta Nota e scrivono: “Si continua a lavorare, pertanto, sempre coadiuvati dal proprio team di professionisti, ad ulteriori ipotesi per una fruizione degli spazi pubblici nel rispetto della normativa Covid. Quanto proposto intende contribuire alla ripresa economica post Covid 19, in quanto si considera non risolutiva la recente ordinanza sindacale con cui si allungano gli orari di apertura notturni degli esercizi di somministrazione bevande e ristorazione, quale escamotage per evitare l’affollamento nei locali stessi. S’interviene nel dibattito politico per evidenziare che il distanziamento sociale non è certo garantito nell’allungamento dell’orario di apertura dei locali che nei week-end sono i principali punti di aggregazione di riferimento dei giovani. I 4 consiglieri ritengono utile e necessario affrontare con una visione d’insieme le tematiche dell’ampliamento dell’Isola Pedonale, dei parcheggi, della nuova viabilità, del decoro urbano , delle potenzialità del territorio in merito alla fruizione degli spazi pubblici in sicurezza, per giovani e famiglie, coinvolgendo i commercianti e tutte le Forze dell’Ordine, compresa la Polizia Municipale”. Sulla pagina facebook del consigliere Gazia si legge una massima di LAURENCE JOHNSTON PETER a commento dell’articolo dedicato dal quotidiano Gazzetta del Sud all’argomento: “La decisione di chiudere la stalla prima di farci entrare i buoi è intempestiva quanto quella di chiuderla dopo che i buoi sono fuggiti”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com