Gp Rep. Ceca: Brad Binder sorprende tutti

Il sudafricano su KTM precede Morbidelli su Yamaha Petronas e Zarco su Ducati Avintia.

La MotoGP regala agli appassionati delle due ruote, il successo di un pilota che non si aspettava nessuno: Brad Binder in sella alla sua KTM vince la gara sul circuito di Brno in Repubblica Ceca davanti al coraggioso Franco Morbidelli e alla Ducati Avintia di Johann Zarco, quest’ultimo fa emergere in modo sorprendente, i problemi tecnici della Ducati ufficiale guidata da Dovizioso e Petrucci che hanno dichiarato ai microfoni di essere sorpresi della prestazione della propria moto, in quanto al traguardo entrambi i piloti italiani finiscono fuori dalla top 10. Allo spegnimento dei semafori partenza forte di Morbidelli che prende la testa della corsa imponendo un ritmo e un passo di gara molto forte guadagnando più di 1″ negli confronti degli inseguitori, ma la gara si anima appena la KTM di Binder comincia a guadagnare terreno e dopo due terzi di gara, il pilota romano viene superato. E’ la prima vittoria di KTM nella classe regina, primo successo di un sudafricano in top class e un podio tutto nuovo: con il francese Zarco, partito dalla pole position che sale sul terzo gradino. Giù dal podio Alex Rins in sella alla Suzuki, davanti a Valentino Rossi quinto con la sua Yamaha ufficiale, altra KTM quella del pilota portoghese Oliveira; mentre il leader del mondiale Quartararo finisce in settima posizione davanti a Nakagami (Honda LRC), Miller (Ducati Pramac) e Alexis Espargaro (Aprilia Racing). Sono mancate però le Desmosedici ufficiali:. Dovizioso e Petrucci, rispettivamente undicesimo e dodicesimo. Negli ultimi due anni Andrea era sempre andato podio a Brno con una vittoria nel 2018 un campanello d’allarme non di poco conto, in vista del prossimo GP d’Austria sul circuito di Spielberg in programma il 16 agosto.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com