U.S. Open: Caruso e Berrettini accedono al terzo turno dello Slam.

Il tennista del Circolo Tennis e Vela di Messina, Salvatore Caruso, originario di Avola,  s’impone sullo statunitense Ernesto Escobedo per 3-6, 6-4, 6-3, 6-4 al secondo turno degli US Open di Flushing Meadows. il siciliano, con questo risultato accede al terzo turno. Salvo (top 100 da autunno 2019) ha eguagliato il raggiungimento dei sedicesimi come al Roland Garros 2019, la seconda volta in uno Slam. Il siciliano si era trovato di fronte l’americano solo a livello Challenger: l’ultima volta nel 2017 a Tempe sul cemento sconfitto 2-0 nel conto dei set(1-6 4-6). Adesso lo attende il tennista russo Andrey Rublev, testa di serie n°10 e n°14 del Mondo, avversario particolarmente ostico sulla carta.

Il coach si chiama Marco Gulisano di Catania e parla siciliano anche il tennis di Matteo Berrettini, anche lui ha avuto accesso al terzo turno dello Slam americano battendo il francese Humbert n°42 Atp in tre set (6-4 6-4 7-6). il tennista romano, numero 1 italiano e n°6 del Mondo, comanda il primo set, rimonta nel secondo set mentre era sotto 2-3 nel conto dei game e nel terzo set si impone al tie break 8-6 vincendo nel secondo dei due match point guadagnati. Adesso Matteo se la vedrà con il norvegese testa di serie n°30 Casper Ruud.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com