Annunci

 

    

 

                      


Diventa operativo anche Milazzo il Gruppo comunale dei Volontari di Protezione
civile. Merito dell’assessore al ramo, Francesco Coppolino che con la collaborazione
del dirigente del settore, il comandante della Polizia locale, Giacomo Villari e del
responsabile del servizio, l’architetto Annamaria Prestipino, oggi ha promosso
nell’aula consiliare la prima riunione con i 34 volontari che hanno aderito alla
manifestazione di interesse pubblicato nei mesi scorsi dal Comune.
A far parte del gruppo Maria Gitto, Francesca Pettinelli, Milena Scibilia, Giuseppe
Scibilia, Emanuela Irato, Gaia Basile, Elena Scibilia, Maria Grazia Paone, Carmela
Vito, Stefano Conte, Francesco Di Vincenzo, Gaetano Conte, Letterio Maio, Biagio
Buta, Giorgia Capone, Giada Capone, Costantin Imbruglia, Giuseppe Iarrera,
Giovanni Marco Codraro, Stefano Conte, Francesco Magistri, Antonino Battaglia,
Alessandro Gattuso, Placido Bartolone, Christian De Gaetano, Giulio Saporita,
Stefano Rotti, Fabio Gitto, Silvia Chillè, Giorgia Arcadi, Giuseppe Cambria,
Massimo Picciolo, Davide Oteri, Alessandro Gitto, i quali nelle prossime settimane
effettueranno un corso preparatorio e verranno dotati del vestiario e del materiale
necessario per lo svolgimento dell’attività prevista, a supporto della struttura
comunale esistente supportandola nelle attività di prevenzione, soccorso e
superamento delle emergenze in modo volontario e gratuito.
«Il Gruppo comunale dei Volontari di Protezione civile è una figura diversa dalle
normali associazioni – spiega l’assessore Coppolino –. I volontari aderenti saranno a
tutti gli effetti alle “dipendenze” del sindaco, in quanto massima autorità comunale di
protezione civile. Questo comporta diversi vantaggi, tra cui il fatto di poter contare su
una struttura tecnica (il servizio comunale di protezione civile) in grado di offrire loro
il supporto tecnico-organizzativo, la formazione e l’addestramento continuo, nella
gestione di una materia (la protezione civile) alquanto complessa. Il gruppo dovrà
partecipare anche a un primo corso di formazione di base e ad altri che seguiranno
per un continuo aggiornamento L’obiettivo – conclude Coppolino – è quello di
rendere sempre più efficace il Servizio comunale di Protezione civile, al fine di
garantire alla cittadinanza un valido riferimento nelle diverse fasi emergenziali.
Ringrazio il comandante Villari e la responsabile del servizio, l’architetto Prestipino