Pericoloso il binomio “coronavirsus – provvedimenti normativi”.

Nell’articolo di Michele Ainis, costituzionalista, pubblicato nel quotidiano La Repubblica di ieri, si accendono i riflettori sulla mole di provvedimenti normativi emessi in poco più di un mese. Scrive Ainis: “In poco più d’un mese si contano 2 decreti legge del governo (il terzo è in arrivo), 3 decreti del presidente del Consiglio, 11 ordinanze del capo della Protezione civile (nell’ultima settimana al ritmo d’una al giorno), 13 circolari e 12 ordinanze del ministro della Salute, una direttiva del ministro della Pubblica amministrazione, un decreto del ministro dell’Economia, 12 note e 3 provvedimenti del ministro della Giustizia, 34 ordinanze regionali, 4 ordinanze provinciali. Senza dire delle circolari via via adottate in tutti gli enti pubblici, compresa la Rai. È tutto? No, perché bisogna ancora aggiungervi le ordinanze firmate dai sindaci: saranno almeno un migliaio, nel Paese dei mille campanili”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com