Scuola elementare Piraino, il Comune acquisisce aree mancanti con l’esproprio

Milazzo – Scuola elementare “Domenico Piraino”, vicenda finalmente definita. Il dirigente del settore tecnico, Tommaso La Malfa, in attuazione al mandato ricevuto dalla giunta municipale lo scorso anno, ha chiuso la procedura di acquisizione, attraverso la formula dell’esproprio sanante, al patrimonio immobiliare comunale dell’edificio che accoglie la scuola elementare che ha sede in via Trimboli nel quartiere di San Giovanni.
L’importo che il Comune dovrà versare ai privati ammonta a 420 mila euro, nel rispetto dei criteri stabiliti dal Tar di Catania, comprensivo del valore attuale degli immobili, del danno non patrimoniale e del risarcimento del danno per i periodi di detenzione sine titulo. Di questa somma 73 mila euro risulta essere già depositata presso la Cassa depositi e prestiti, mentre gli altri 343 mila euro saranno sottoposti alla procedura di liquidazione di competenza dell’organismo straordinario (Osl).
I proprietari delle aree potranno ottenere dunque il loro credito insinuandosi nella massa passiva.
Il Comune alla fine ha dunque fatto la scelta più ovvia, motivandola con la “sussistenza di attuali e persistenti ragioni di interesse pubblico”» e in virtù del fatto che “l’opzione della restituzione fosse incompatibile con le condizioni economiche dell’ente, stante l’impossibilità di recuperare somme per la rimessa in pristino ed il reperimento di altri edifici utili al trasferimento della scuola”.
Del resto – come sostenuto anche dal sindaco Formica – era impensabile dover abbattere una scuola elementare comunque completata e del tutto funzionante per ripristinare la precedente situazione in cui si trovava il terreno utilizzato per costruirla”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com