Capo d’Orlando – Alla presenza del presidente e della vicepresidente di “Testimone per il Volontariato Italia”, Raffaele Parolisi e Natalina Lombardo si è svolta ieri la cerimonia di consegna del riconoscimento, per la prima volta attribuito alla Sicilia, al giovane Andrea Davide Lombardi, socio cofondatore dell’associazione “No Limits al di là del muro”, da 6 anni attiva a Capo d’Orlando sui temi della disabilità. Al fianco della promotrice e moderatrice dell’iniziativa, la presidente del sodalizio, Patrizia Galipò, il sindaco Franco Ingrillì, l’assessore di Vigevano Nunzia Alessandrino, e la famiglia Lombardi. Sono anche intervenuti l’on. Bernadette Grasso e il consigliere comunale di “Cambiamo Capo”, Linda Liotta. Erano presenti il presidente del consiglio Cristian Gierotto, l’assessore alla cultura Giacomo Miracola, le delegate alle Associazioni ed ai Servizi Sociali, le consigliere Angela Bontempo e Federica Li Puma, ed i consiglieri Renato Mangano e Giuseppe Truglio.

Un momento della cerimonia

Alla consegna del testimone del volontariato nelle mani della sorella di Andrea, Giulia anticipata dalla proiezione di un video in cui sono state raccolte le immagini più rappresentative dell’impegno profuso dal cofondatore Lombardi si è scoperta la targa d’intitolazione del parco giochi inclusivo di Villa Europa ad Andrea, venuto a mancare il 10 marzo scorso. L’intera cerimonia è stata segnata da una grande emozione nel ricordo della personalità generosa ed altruista di un giovane che ha vissuto libero, nonostante i limiti dovuti alla malattia; ha lasciato agli amici ed alla comunità orlandina un messaggio di coraggio e forza che oltrepassa qualunque barriera se si ha un obiettivo da raggiungere. Andrea ha dato un senso alla propria esistenza proprio divenendo testimone di volontariato, promotore di iniziative a favore dei meno fortunati, segnando la strada a chi dopo di lui dovrà continuarla.

L’on. Grasso, da un mese sindaco di Capri Leone, ha comunicato che sarà orgogliosa di ospitare il prossimo anno, unitamente agli amministratori di Capo d’Orlando, gli amministratori di Vigevano insieme ad alcuni disabili con le loro famiglie per la prossima cerimonia di consegna del “Testimone per il Volontariato” ad un’altra associazione. In conclusione, prima dell’intervento conclusivo del sindaco Ingrillì, la rappresentante del gruppo di minoranza “CambiAmo Capo”, il consigliere Liotta ha tra l’altro detto: “Vivendo la realtà dell’associazionismo, prima ancora dell’esperienza politica, ho avuto la possibilità di veder crescere Andrea, sempre attorniato da amici, da allegria e voglia di non arrendersi mai. Scontato dire che Mamma Antonella è stata faro e certezza per Andrea ed oggi è riferimento per tutte quelle famiglie che come lei stanno vivendo la malattia grave di un congiunto. Nella veste di consiglieri comunali, se da una parte condividiamo i progressi fatti in ambito sociale ed assistenziale, dall’altra parte siamo vigili a raccogliere le istanze di una comunità a nascita zero, di giovani in fuga, di anziani che con le loro pensioni aiutano le famiglie nell’economia domestica. Il nostro appello all’amministrazione è quello di avere un occhio di riguardo per le fasce deboli della popolazione, perchè in tempo di crisi soffrono maggiormente quelle famiglie che vivono alla giornata, con fatica e spirito di sopravvivenza”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com