Fiumicino, tornano le svastiche

Svastiche, disegnate con spray nero, hanno ricoperto alcuni delle decine di fogli bianchi con i versi di illustri poeti come Leopardi – di cui si celebrano i 200 anni dell’Infinito – Ungaretti e Penna.

Apparsi ieri mattina in molte zone di Fiumicino su alberi, muri e pali e che, in parte, avevano ricoperto alcune precedenti scritte di Forza nuova e stesse svastiche.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com